Bando ISI INAIL: partenza il 16 Aprile 2019

La prima fase della procedura telematica per l’assegnazione di oltre 250 milioni di euro di incentivi alle imprese inizierà il 16 aprile con l’inserimento online delle domande per accedere ai fondi messi a disposizione dall’INAIL con il bando ISI 2019. La presentazione delle domande proseguirà fino al 29 maggio e dal 5 giugno sarà possibile scaricare il codice identificativo da utilizzare in occasione del “click day”.

La presentazione domande per accedere ai fondi del il bando INAIL ISI 2019 sarà possibile, in via telematica, dal 16 aprile al 29 maggio 2020.
Per tutti gli Assi, saranno ammesse a finanziamento le spese direttamente necessarie alla realizzazione del progetto, le eventuali spese accessorie o strumentali funzionali alla realizzazione dello stesso e indispensabili per la sua completezza, nonché le eventuali spese tecniche. Le spese dovranno essere riferite a progetti non realizzati e non in corso di realizzazione alla data del 29 maggio 2020 (data di chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda).
Per “progetto in corso di realizzazione” si intende un progetto per la cui realizzazione siano stati assunti da parte dell'impresa/ente richiedente, al 29 maggio 2020, obbligazioni contrattuali con il soggetto terzo che dovrà operare per realizzarlo. La firma del preventivo per accettazione non costituisce obbligo contrattuale. Per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto la data di presentazione del piano di lavoro potrà essere antecedente alla data di chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda del 29 maggio 2020.
La domanda dovrà essere presentata in modalità telematica, con successiva conferma attraverso l’apposita funzione di upload/caricamento presente nella procedura per la compilazione della domanda on line. Per accedere alla sezione è necessario essere in possesso delle credenziali di accesso ai servizi online, che potranno essere ottenute attraverso la registrazione sul portale dell’INAIL almeno 2 giorni lavorativi prima della chiusura della procedura informatica per la compilazione della domanda.
Dal 16 aprile al 29 maggio 2020 sarà possibile, attraverso la procedura informatica disponibile sul sito internet www.inail.it:
  • fare simulazioni relative al progetto da presentare;
  • verificare il raggiungimento della soglia di ammissibilità (pari a 120 punti);
  • salvare la domanda inserita;
  • registrare la domanda attraverso l’apposita funzione presente in procedura tramite il tasto “INVIA”.
Ciascuna impresa/ente potrà presentare una sola domanda di finanziamento in una sola Regione o Provincia Autonoma, per una sola tipologia di progetto riguardante una sola unità produttiva. Per “unità produttiva” si intende: stabilimento o struttura finalizzati alla produzione di beni o all’erogazione di servizi, dotati di autonomia finanziaria e tecnico funzionale (articolo 2, comma 1, lettera t, D.Lgs. n. 81/2008 s.m.i.). Per il settore della navigazione l’unità produttiva è la nave/imbarcazione.
Dal 5 giugno 2020 i soggetti i cui progetti avranno raggiunto o superato la soglia minima di ammissibilità potranno accedere all’interno della procedura informatica e scaricare il codice identificativo della propria richiesta; verrà inoltre comunicata la data di apertura dello sportello telematico per l'inoltro della domanda (“click day”).
(Riferimenti: INAIL “Avviso pubblico ISI 2019 - Incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro”, Gazzetta Ufficiale 19 dicembre 2019 n. 297; Avvisi pubblici regionali/provinciali; Calendario delle scadenze pubblicato sul sito www.inail.it).